il venditore perfetto

Il venditore perfetto…non esiste

Trovare il venditore perfetto è difficile…è vero.

Spesso e volentieri la tua giornata lavorativa è strapiena di cose da fare proprio perché non è facile trovare un team che performi come se fossi tu stesso a condurre le tue trattative

…lasciandoti il tempo per occuparti delle attività che porterebbero darti un valore aggiunto per la crescita della tua azienda.

Quindi siamo d’accordo che se domani trovassi una persona in grado, non dico di lavorare come te (questo sarebbe quasi impossibile), ma di ottenere lo stesso risultato che ottieni saresti

più che felice di assumerlo.

Anzi, te lo terresti stretto per non farlo scappare.

Purtroppo però c’è un problema.

Per la maggior parte delle aziende che conosco e con le quali collaboro ogni giorno, non è possibile trovare persone che siano in grado di lavorare a certi livelli e con un certo atteggiamento…

O per lo meno, solo molto rare.

E non perché mancano i soldi per pagarle.

Il motivo è che quello che TU fai in azienda è il frutto di anni di esperienza e di sacrifici, e la maggior parte delle volte non hai il tempo di formare personalmente i tuoi venditori…

A meno che tu non faccia solo questo!

Invece,  se andiamo a vedere la lista di attività che riempiono la tua giornata, scopriamo che è un saltare letteralmente da una roba all’altra.

Perché devi:

– Occuparti di un problema particolare di un cliente, che solo tu sei in grado di risolvere; 

– Controllare che la produzione vada bene e che non si accumulino ritardi;

– Correre dietro ai fornitori;

– Lavorare al Marketing;

– Creare nuove strategie ed implementarle;

– Formare i collaboratori;

– Seguire le novità: nuovi prodotti, nuovi progetti, nuove strategie;

E quando le cose stanno così, e magari lavori 12 ore al giorno, il primo reparto che ne risente è quello dei venditori, che vengono lasciati allo sbaraglio e a lavorare alla cieca.

Finendo per accontenti delle loro performance mediocri o peggio ancora a fare il lavoro al loro posto…

In questo modo però rischi che invece di semplificarti la vita, la rendi ancora più difficile di quanto già non lo sia!

E…non vorrei allarmarti ma questo è il modo più semplice di favorire la concorrenza!

Quindi è vero che spesso le risorse che puoi inserire sono acerbe e inesperte e, allo stesso tempo, non puoi pretendere che siano in grado di lavorare come faresti tu.

Semplicemente perché tu sei un grande esperto del settore in cui opere e fai i salti mortali per tenere assieme dieci pezzi diversi dell’azienda e farla funzionare nonostante le mille difficoltà.

E soprattutto hai imparato a fare tutto quello che fai in anni di duro lavoro, non in qualche mese di formazione basata sul “fai questo e poi dopo parliamo”.

Tuttavia, c’è una soluzione.

Potresti risolvere questo problema con un sistema di vendita costruito ad hoc sulle tue esigenze e tarato sul tuo cliente ideale.

Infatti, da quando ho creato il mio sistema di vendita, rimango ancora impressionato dalla facilità con cui i miei collaboratori, i miei clienti e i miei studenti – anche alle prime armi, o molto introversi – lo usano per portare in chiusura sistematicamente tra le 6 e le 9 trattative su 10.

Questo nuovo dispositivo è l’unico scanner a raggi X che ti permette di fare una lettura millimetrica della trattativa, una vera e propria ecografia di vendita su chi hai davanti.

E come la macchina che ti controlla le valigie all’aeroporto, avrai accesso diretto e istantaneo al tuo potenziale cliente nel momento stesso in cui ci entri in contatto.

Si tratta di un detector invisibile attraverso cui puoi:

  • Vedere il tuo interlocutore dall’interno;
  • Localizzare esattamente a che punto si trova della trattativa;
  • Percepire i suoi desideri più inconsci;
  • Individuare con precisione chirurgica quali tasti premere;
  • Determinare le leve su cui fare più forza;

Anche se vendo da quando avevo otto anni, in giro per l’Italia con mio padre – e col porta a porta da quando ne avevo sedici – non mi sono mai imbattuto in uno strumento così potente (e scientificamente preciso) da far aumentare il tasso di chiusura anche del 30 o 40% con aziende grandi, e a cascata con qualunque tipo di cliente più piccolo.

A questo punto sarà molto più semplice formare i venditori.

Dandogli tra le mani uno strumento di tale potenza che potrai iniziare a dormire notti tranquille…

…senza più preoccuparti che possano bruciare trattative e perdere potenziali clienti. 

Quindi, se ti sei reso conto che il tuo processo di vendita è debole e i tuoi venditori non performano come vorresti, sappi che di tutto questo ne parleremo durante la Sales Mastery University il 3 – 4 – 5 e 6 Giugno insieme a Jordan Belfort.

E ti dirò di più…non ci limiteremo a “parlare”.

Ti guiderò personalmente passo passo nella creazione del tuo processo di vendita.
Perciò prenota il tuo posto alla prossima edizione della Sales Mastery University.

Nel frattempo iscriviti al mio canale YouTube e alla mia pagina Facebook.

Alle tue Vendite

Giuliano De Danieli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
Open chat