Come la tecnica del decluttering può aiutarti a vendere

Marie Kondo è l’esperta per eccellenza del riordino della casa e degli spazi abitativi e nel 2011 ha pubblicato un manuale dove propone il metodo KonMari, ideato da lei stessa.

Il suo sistema consiste nel riordinare le proprie abitazioni dividendo gli oggetti in diverse macro-categorie e decidendo se conservare o meno ogni oggetto in base alle emozioni che ci trasmette.

Quindi Marie è stata molto abile a posizionarsi con il suo metodo mettendosi al riparo dai copioni…

Oggi però vorrei farti notare come puoi applicare le regole della Kondo nella tua attività per vendere di più e con meno fatica.

In pratica il metodo di Marie Kondo si basa su un semplice concetto di base.

Ovvero, non si tratta solo di svuotare l’armadio, eliminare il superfluo o pulire ogni stanza da cima a fondo, ma di vivere in un luogo capace di suscitare gioia.

Se ci pensi, un’abitazione disordinata è in un certo senso l’espressione di una confusione interiore.

E molto spesso tutto questo è vero anche nella vendita e quindi nel marketing

Infatti se non segui un metodo di lavoro, senza alcun sistema che ti permette di misurare, analizzare e migliorare le azioni che compi, lavorerai in modo disordinato, confusionario, impreciso e alla

fine la performance rimane mediocre.

Invece, lavorare con metodo ti permette di essere estremamente preciso, di risparmiare tempo e di guadagnare più denaro.

Quindi ecco a te 8 passi ispirati a Marie Kondo per aiutarti ad organizzare il tuo processo di vendita senza perdere tempo inutilmente.

  1. Prima di cominciare, scatta delle foto.

Il modo migliore per accorgersi del cambiamento consiste nel documentare ogni fase.

Quindi documenta ogni azione che compi, osserva un prima e un dopo.

Questo ad esempio puoi farlo anche con i tuoi clienti e documentare i loro progressi e i loro cambiamenti.

  1. Non farti aiutare da nessuno.

Non delegare le attività che richiedono una tua partecipazione attiva.

Proprio come quando riordini la tua casa, nessuno può sapere meglio di te quali sono le cose superflue e quali no.

Allo stesso modo impegnati attivamente nel costruire le procedure del tuo lavoro e insegnale ai tuoi colleghi o ai tuoi collaboratori in modo che gli ingranaggi aziendali girino fluidi e senza

incepparsi!

  1. Non rimandare.

Meglio fare tutto e subito!

Questo non lo devi mai fare nella vita perché ti fa perdere tempo e risucchia energie mentali inutilmente.

Poi finisce che ti innervosisci perché sei sovraccarico e alla fine la tua performance sarà mediocre.

  1. Fai spazio.

Significa tenere solo le cose che ti danno gioia e a cui tieni veramente.

Nell’ambito del lavoro vuol dire riuscire a mantenere un ambiente ordinato e pulito.

Quindi cerca di fare spazio non solo fisico, ma anche mentale.

E liberati di tutte quelle cose che ti distraggono facendo spazio anche tra le attività che devi fare.

Ad esempio puoi organizzare i tuoi impegni per urgenza e riuscire a fare spazio per lo sport, o per la lettura, o per stare con la tua famiglia.

  1. Parti dalle cose più semplici.

Come quando togli tutto dall’armadio e fai una pila, per renderti conto di quanti capi possiedi.

Allo stesso modo fai una lista completa di tutte le attività che devi fare così potrai renderti conto della  quantità effettiva di lavoro che ti aspetta.

  1. Esamina ogni oggetto.

Per capire cosa ti dia veramente gioia.

Allo stesso modo esamina ogni elemento che compone la lista.

La strategia potrebbe essere quella di confrontare tre elementi alla volta e collocarli nelle rispettive categorie.

  1. Piega nel modo migliore.

Per riporre nel guardaroba gli abiti che hai deciso di tenere, piega tutto rigorosamente.

Allo stesso modo cerca di essere preciso e analitico nel tuo lavoro.

Quindi prendi nota degli errori, modifica il tuo copione dove necessario e cerca di capire come migliorare.

  1. Usa il metodo matrioska.

Quindi dividi tutti gli elementi che compongono la lista in macro-categorie, come se stessi infilando una pentola dentro l’altra.

In questo modo sarà più semplice stabilire le priorità e quindi l’urgenza delle azioni che devi compiere.

Come puoi vedere questi sono dei trucchi che se applicati alla vendita ti permetteranno di lavorare in modo preciso e ordinato senza mai andare a incasinarti e compromettere il fatturato del mese.

Pensa che, da quando ho creato il mio sistema di vendita, rimango ancora impressionato dalla facilità con cui i miei collaboratori, i miei clienti e i miei studenti – anche alle prime armi – lo usano

per portare in chiusura sistematicamente tra i 6 e i 9 TagliaTeste su 10.

Se vuoi conoscere la mia formula da 14 milioni è racchiusa nel mio libro “Il Venditore Bambino”.

Spero di esserti stato d’ispirazione e se la costruzione di un sistema di vendita ti spaventa a morte, stai tranquillo perché non sei da solo.

Infatti, nella Sales Mastery University avrai la possibilità di COSTRUIRE IL TUO SISTEMA DI VENDITA e alla fine dei tre giorni avrai il tuo manuale d’azienda in cui trovare le esatte

domande esplorative che devi fare in trattativa, la composizione del tuo preventivo, l’ideazione delle garanzie, le risposte alle obiezioni e le formule per portare il cliente in chiusura.

Perciò non perdere tempo e partecipa alla prossima edizione della Sales Mastery University.

Nel frattempo iscriviti al mio canale YouTube e alla mia pagina Facebook.

Alle tue vendite

Giuliano De Danieli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
Open chat